Comune di ATTIGLIANO

Cartografia catastale

CARTOGRAFIA CATASTALE UFFICIALE ITALIANA

La cartografia catastale italiana ha inizio con la legge n. 3682 del 1° marzo 1886 per il riordinamento dell'imposta fondiaria (Legge Messedaglia).
Viene usualmente realizzata per giurisdizioni amministrative comunali, suddividendo i territori interessati in sezioni censuarie.
Le carte catastali non sono in generali regolari perché sono solo planimetriche e non contengono l'altimetria.
Solo recentemente le nuove mappe catastali fotogrammetriche sono state integrate con linee di livello di equidistanza e = 2 m.

Inoltre l'oggetto della rappresentazione è la particella catastale, cioè una ben delimitata porzione continua di terreno, situata in un unico comune, appartenente ad un unico possessore, assoggettata ad un'unica specie di coltura, con uniforme grado di opportunità, oppure, se non soggetta a coltura, riservata ad un'unica destinazione d'uso.

La particella catastale deve essere inquadrata nella sua corretta ubicazione, sia rispetto alle particelle circostanti che rispetto ai particolari topografici di natura stabile.
 
 

Le carte catastali vengono in generale redatte alla scala 1:2000 e prendono il nome di mappe.
Sono invece redatti alla scala 1:1000 (allegati) i centri abitati e le relative zone di espansione e le porzioni inferiore a 20 are (1 ara = 100 m2) e alla scala 1:500 le porzioni di territorio nelle quali l'area media delle particelle è inferiore e 3 are.
Viceversa per le zone montuose a proprietà poco divisa e per le quali si presuma non possano avvenire cambiamenti rilevanti per quanto riguarda il particellamento si adottano rappresentazioni alla scala 1:4000 (area media delle particelle non inferiore a 5 ettari; 1 ettaro = 10 000 m2).
Le mappe catastali sono formate per sezioni e suddivise in fogli di formato standard (70x100 cm2). La porzione di mappa disegnata in ciascun foglio è a perimetro chiuso, in genere coincidente con i limiti di proprietà.
Quando è necessario sviluppare a scala maggiore qualche particolare porzione del territorio si fa uno sviluppo disegnandolo se possibile negli spazi liberi del corrispondente foglio; se ciò non è possibile si disegna su fogli separati, che vengono detti allegati.
Le varie sezioni della mappa catastale di uno stesso comune sono indicate con le lettere maiuscole, mentre i fogli di mappa sono contraddistinti con numeri.
Le mappe usualmente contengono:

 Il territorio nazionale è completamente cartografato con circa 310.000 mappe catastali.

Il Comune di Attigliano è stato suddiviso in 11 FOGLI CATASTALI  (senza alcuna sezione)
 
PER EFFETTUARE IL DOWNLOAD DEGLI 11 FOGLI DI MAPPA E' POSSIBILE CLICCARE NEL LINK DI SEGUITO RIPORTATO
(E' NECESSARIO ISTALLARE UN SOFTWARE CHE CONSENTA LA LETTURA DEI FILE IN FORMATO .Dxf - scaricabili gratuitamente dal WEB)

 
CARTOGRAFIA CATASTALE COMUNE DI ATTIGLIANO
(AGGIORNATA AL 08.03.2012)